Skip to main content

Verso l'Università: orientamento agli studi. Competenze linguistiche trasversali e introduzione al CdS di Scienze dell’Educazione



StrutturaDipartimento di Scienze della Formazione
Sede:Via del Castro Pretorio
Mesi:Dal 1 dicembre 2021 al 4 marzo 2022
Orario:2 ore ad incontro
Numero massimo di studenti coinvolti:50
Ore di attività previste per studente:40
Tipologia di istituto di provenienza degli studenti:Qualsiasi
Classe di provenienza:Quinta


Contenuti ed obiettivi


Contenuti dell’attività proposta
 
Primo modulo
Il modulo sulle competenze linguistiche trasversali prevede lo svolgimento di 20 ore di lezione, suddivise in 10 incontri di 2 ore, articolati secondo 5 unità, ciascuna dedicata all’approfondimento di una specifica abilità linguistica, logica o di altre abilità utili nel percorso universitario:
 
I UNITÀ Saper ascoltare Ascolto e apprendimento
Ascoltare e prendere appunti
II UNITÀ Saper leggere Le tipologie testuali
Il testo argomentativo
III UNITÀ Saper scrivere Il riassunto e l’abstract
Argomentazione, organizzazione ed elaborazione del testo scritto
IV UNITÀ Saper ragionare Sillogismi ed equazioni verbali
Saper citare La citazione e la ricerca bibliografica
V UNITÀ Saper parlare L’esame orale
Il public speaking
 
Lo scopo di questo primo modulo è quello di:
  1. avviare un’azione di potenziamento e di recupero di eventuali carenze nelle abilità linguistiche trasversali degli studenti, in vista del loro ingresso all’università,
  2. promuovere lo sviluppo di competenze trasversali (soft skills), in una prospettiva non solo di percorso formativo accademico, ma anche di lifelong learning.
Il modulo si propone dunque di attivare fecondi processi metacognitivi, in grado di stimolare (a) la consapevolezza dei propri bisogni e stili di apprendimento, (b) l’uso un ampio bagaglio lessicale, (c) l’affinamento di strategie per lo studio, (d) le competenze organizzative e comunicative utili per tutti gli aspetti della vita accademica e non solo (dall’esame orale allo scrivere un’email a un docente).
Contemporaneamente s’intende promuovere quelle competenze trasversali (curiosità, spirito di iniziativa, adattabilità, collaborazione, ecc.) utili nel percorso universitario, ma ritenute sempre più necessarie per un proficuo inserimento nel mondo del lavoro.
Il primo modulo è da considerarsi propedeutico al secondo.
 
Secondo modulo
Il secondo modulo verte sui prerequisiti disciplinari di base individuati da ogni CdS e prevede lo svolgimento di 14 ore di lezione, suddivise in 7 incontri di 2 ore.
Lo scopo di questo secondo modulo è fornire gli strumenti di base per la comprensione di alcune discipline caratterizzanti del CdS e per familiarizzare con alcune discipline potenzialmente inaspettate per gli studenti che si vogliano iscrivere.
 
Ai responsabili referenti per ogni CdS spetta l’organizzazione della didattica e l’elaborazione dei materiali di studio, fruibili in autonomia dagli studenti attraverso piattaforma dedicata di Ateneo. Ai docenti coinvolti spetta l’individuazione delle competenze specifiche e trasversali inerenti le discipline interessate, nonché la strutturazione e la verifica dei task proposti come conclusione delle rispettive unità all’interno del modulo.
 
Gli incontri si svolgeranno anche in forma laboratoriale per proporre ai corsisti un’esperienza diretta e pratica dei percorsi offerti dal CdS nelle diverse modalità di fruizione disponibili, in modo da rendersi conto delle competenze disciplinari e trasversali richieste e necessarie al buon inserimento nel percorso accademico.
In dettaglio, il modulo si articolerà intorno ai seguenti insegnamenti (gli argomenti specifici verranno comunicati dai docenti interessati):
 
  • capacità di formulare ipotesi
  • saper studiare in modo autonomo modelli e procedure per la ricerca in educazione
PEDAGOGIA SPERIMENTALE 
                                        
 
  • capacità di collegare la teoria statistica alle situazioni educative
  • saper valutare quantitativamente le innovazioni pedagogiche
STATISTICA                 
 
  • comprendere lo sviluppo sostenibile nella sua unitarietà e nella sua articolazione generale
L’AGENDA 2030 DELLE NAZIONI UNITE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE – LE IMPLICAZIONI PER LE SCIENZE DELLA FORMAZIONE               
 
  • abilità e competenze nell’ambito dell’analisi dei processi di evoluzione dei modelli organizzativi
SOCIOLOGIA DELLE ORGANIZZAZIONI             
 
 
  • capacità di individuare dispostivi pedagogici per favorire i processi di inclusione
  • competenze socio-affettive nel processo di insegnamento-apprendimento
DIDATTICA SPECIALE 
 
 
 
 
 
 
  • saper esaminare i processi legislativi ed organizzativi
  • capacità di contestualizzare consapevolmente i processi legislativi ed organizzativi
DIRITTO DELLA SALUTE  
 
  • competenze di comunicazione scritta e orale non solo in lingua italiana
  • capacità di impiego della terminologia tecnica
  • capacità di formulare in modo professionale una relazione tecnica o un rapporto di ricerca
LINGUA E TRADUZIONE INGLESE                         
 
 
Grazie a tale secondo modulo, le future matricole potranno (a) acquisire consapevolezza del percorso formativo che intendono intraprendere, (b) ricevere e/o rafforzare le conoscenze fondamentali delle discipline oggetto del CdS scelto e (c) prepararsi adeguatamente ad affrontare con successo i corsi universitari.
 
Terzo modulo
Il terzo modulo, trasversale a più CdS del Dipartimento, prevede attività laboratoriali e insegnamenti per un totale di 6 ore di lezioni, divise in 3 incontri da 2 ore ciascuno, specificamente dedicati ad acquisire:
 
  • capacità di saper definire in modo autonomo un eventuale percorso di approfondimento degli studi (laurea magistrale o master) ovvero di aggiornamento professionale occasionale o continuativo
  • saper rielaborare le proprie conoscenze in funzione del rapido cambiamento dei fenomeni della società contemporanea
  • abilità comunicative adatte e adattabili a diverse situazioni e ambienti (scrittura condivisa, approccio autobiografico, …)
  • capacità di lavorare in gruppo apportando un contributo positivo nei processi di analisi o decisionali in cui si è coinvolti
  • capacità di analisi culturale oltre che linguistica
  • capacità di auto-apprendimento e auto-valutazione nell’acquisizione della lingua straniera
La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento attesi si realizza attraverso la valutazione dei materiali prodotti dallo studente in funzione di attività seminariali o laboratoriali oltre che attraverso la valutazione delle esperienze svolte sul campo.
 
Obiettivi dell’attività proposta
Il PCTO così progettato consente di:
  1. potenziare le competenze degli studenti e rafforzare le conoscenze in vista del percorso universitario;
  2. prevenire, piuttosto che recuperare, criticità di base;
  3. introdurre al contesto universitario;
 



Altre informazioni


Alla fine del PCTO, sarà effettuata una prova di valutazione mirata a verificare l’effettiva acquisizione dei contenuti erogati.
 
Gli studenti non idonei manterranno l’accesso ai materiali disponibili sulla piattaforma e faranno il test di accesso a settembre più adeguatamente preparati.

Modalità di erogazione:
Principalmente online, ma saranno previsti incontri in presenza, per rendere familiare lo spazio universitario al futuro studente e orientarlo nella costruzione delle relazioni in ambiente accademico.



Contatti


Tutor esterno: Prof.ssa Mara Frascarelli

Tutor esterno: Prof.ssa Barbara De Angelis

Referente:  Federica Buscatti
E-mail: alternanzasl.formazione@uniroma3.it

Tutor esterno: Prof.ssa Raffaella Leproni


Scadenza delle candidature


I termini per la presentazione delle candidature a questo progetto sono scaduti


[esporta il progetto in PDF per la stampa]




Ritorna all'elenco dei progetti presso i Dipartimenti e Scuole



Copyright 2017 Università degli studi Roma Tre | C.F./P.I. n. 04400441004 | Privacy | Note Legali
A cura di Divisione Politiche per gli Studenti e Area Sistemi Informativi

Powered by Cantieri Informatici