Skip to main content

Fisica delle onde acustiche



StrutturaDipartimento di Matematica e Fisica
Sede:Via della Vasca Navale
Mesi:Maggio - Giugno 2022 (5 giornate intere – full immersion)
Orario:9:00 – 18:00 (con un 1h di interruzione per il pranzo – a cura della struttura ospitante)
Numero massimo di studenti coinvolti:5
Ore di attività previste per studente:40 (quasi esclusivamente di attività laboratoriale)
Tipologia di istituto di provenienza degli studenti:Liceo scientifico
Classe di provenienza:Quarto Anno


Contenuti ed obiettivi


“Uno scienziato nel suo laboratorio non è soltanto un tecnico, è anche un fanciullo posto di fronte a fenomeni naturali che lo impressionano come un racconto di fate”. (Marie Curie).

Le attività laboratoriali non svolgono tanto la funzione di scoperta o verifica, quanto quella di favorire la comprensione dei concetti e delle leggi fisiche e di fornire agli studenti una immagine adeguata dell’indagine in fisica. Con questo spirito si propone un’attività laboratoriale sul suono e in particolare sulle onde acustiche.
L’acustica e soprattutto l’acustica musicale è un argomento che suscita grande interesse negli studenti, molti dei quali suonano qualche strumento o più semplicemente sono forti consumatori di musica.
Ciò nonostante, il suono è sicuramente un argomento a cui viene dato poco spazio nella didattica, di solito viene accennato per poi approfondire meglio le onde, i cui fenomeni vengono affrontati nella teoria dell’elettromagnetismo di Maxwell.
In generale il suono viene studiato esclusivamente attraverso “laboratorio virtuale”. Al contrario, l’acustica ha una importanza pratica fondamentale in molti campi. Si pensi alla sonorizzazione di sale, alla riduzione del rumore nei motori (soprattutto quelli degli aerei). Pertanto, per consentire agli studenti di svolgere attività pratiche indirizzate all’introduzione del suono e dei fenomeni che lo governano, si è pensato di sviluppare alcuni semplici esperimenti di acustica, facilmente implementabili e di facile comprensione. Verrà misurata sperimentalmente la velocità del suono e verranno realizzati alcuni interferometri acustici. Inoltre, con l’uso di un monocordo, verrà verificata la legge di Pitagora-Galileo che in modo empirico anticipava la legge della corda vibrante.
Agli studenti, prima dell’inizio delle attività (circa 15 gg prima) verrà consegnata una piccola dispensa con la teoria e la descrizione dell’attività che verrà svolta in laboratorio.


Altre informazioni


L’attività è indirizzata a studenti motivati ad apprendere e approfondire, in modo sperimentale, alcuni aspetti della fisica.
Sono ammessi solo gli studenti che: Modalità di erogazione: in presenza

Contatti


Tutor esterno: Prof. Giuseppe Schirripa Spagnolo

Referente:  Francesca Paolucci
E-mail: matfis.orienta@uniroma3.it


Scadenza delle candidature


I termini per la presentazione delle candidature a questo progetto sono scaduti


[esporta il progetto in PDF per la stampa]




Ritorna all'elenco dei progetti presso i Dipartimenti e Scuole



Copyright 2017 Università degli studi Roma Tre | C.F./P.I. n. 04400441004 | Privacy | Note Legali
A cura di Divisione Politiche per gli Studenti e Area Sistemi Informativi

Powered by Cantieri Informatici